2018

Performance liberamente tratta dal libro “Elogio della Fragilità” di Roberto Gramiccia. Presentato in anteprima al I° Festival di Filosofia in Ciociaria – “Restiamo Umani” 13-15 luglio 2018.

“Il sole doveva ancora tramontare. Noi tutti eravamo raccolti intorno ai due artisti nel cortile più esterno del Castello dei Conti di Ceccano, quello che affaccia sulla valle ove scorre il Sacco, nella direzione della bassa Ciociaria. Lì la luce è sfumata, attraversa le mura del castello e le sue feritoie, si insinua a rosseggiare una sera che volge al blu della notte. Disposti in circolo intorno alla coppia di artisti, abbiamo assistito ad uno spettacolo che la gran parte di noi ha definito unico, un’esperienza estetica mai fatta prima, una vera prima volta: le parole, la danza, i suoni, le voci da un registratore che non vedevamo, la musica…l’Elogio della Fragilità declinato nello spazio scenico circolare, ove tutti, un po’ fragili, abbiamo partecipato anche scrivendo i nostri pensieri…aquasumARTE ci ha accompagnati…

Daniela Mastracci